Trapani, truffa e corruzione: tra gli arrestasti il vicesindaco di Alcamo Perricone

0

(MeridianaNotizie) Roma, 24 maggio 2016 – Scattano le manette per 7 soggetti appartenenti a un’associazione a delinquere responsabile di numerosi reati contro il patrimonio e la pubblica amministrazione. Le indagini, condotte dalla guardia di finanza di Trapani, sono partite a seguito del fallimento di una società incaricata dei lavori di riqualificazione del porto di Castellammare del Golfo. Complessivamente sono 32 le persone coinvolte nelle indagini per reati che vanno dall’associazione per delinquere, alla corruzione aggravata, bancarotta fraudolenta, abuso d’ufficio, intestazione fittizia di beni, fino alla truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche. Tra gli arrestati anche il vicesindaco di Alcamo, Pasquale Perricone.

Servizio di Teresa Ciliberto

Share.

Comments are closed.