Operazione Ultima Spiaggia, sigilli al porto di Ostia e sequestri da 450mln di euro

0

(MeridianaNotizie) Roma, 27 luglio 2016 – I finanzieri del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Roma stanno sequestrando il patrimonio aziendale e le quote societarie di 19 societa – di cui 2 di diritto inglese – legate alla gestione del porto turistico di Roma e di alcuni lidi di Ostia, 531 unita immobiliari, disponibilita finanziarie e altri beni mobili per un valore complessivo di circa 450 milioni di euro. Il decreto di sequestro è stato emesso nei confronti del noto imprenditore romano Mauro Balini coinvolto, in passato, in plurime indagini per associazione a delinquere, bancarotta fraudolenta, emissione di fatture false e riciclaggio, che e risultato contiguo ad ambienti malavitosi operanti sul litorale di Ostia e in costante collegamento con personaggi di notevole spessore criminale. sequestri-ostia

L’odierna operazione, denominata ‘Ultima spiaggia’, ha consentito di accertare come Balini, spiegano gli investigatori, sia “soggetto ‘socialmente pericoloso’ e titolare, direttamente e/o indirettamente, attraverso familiari conviventi e non, nonché ‘prestanome’, di una serie di cespiti di ingente valore, assolutamente sproporzionato rispetto ai redditi dichiarati. Tale sproporzione, unita alla citata pericolosità sociale – proseguono i finanzieri – ha permesso di richiedere, ai sensi del ‘Codice Antimafia’, il sequestro finalizzato alla confisca dell’intero patrimonio.

Cristina Pantaleoni

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.