Papa:scandalo divario poveri e pochi ricchi possidenti

0

Elevate misure di sicurezza sono state allestite stamane in tutta la zona circostante il Vaticano in occasione della messa del giorno di Pasqua che papa Francesco presiederà in Piazza San Pietro. Parla della distanza tra ricchi e poveri in Africa ma anche in tutto il mondo, ribadendo che tutto ciò rappresenta uno scandalo.Purtroppo, a duemila anni dall’annuncio del vangelo e dopo otto secoli dalla testimonianza di Francesco, siamo di fronte a un fenomeno di ‘inequità globale’ e di ‘economia che uccide’”. Poi il Papa prosegue nel messaggio Urbi et Orbi. “Il Signore risorto, che non cessa di colmare il continente europeo della sua benedizione, doni speranza a quanti attraversano momenti di crisi e difficoltà, specialmente a causa della grande mancanza di lavoro soprattutto per i giovani”. Il Papa ha poi ricordato la sua tappa in Centrafrica. “Questa visita – ha detto – era in realtà la prima nella mia intenzione, perché quel Paese sta cercando di uscire da un periodo molto difficile, di conflitti violenti e tanta sofferenza nella popolazione. Per questo ho voluto aprire proprio là, a Bangui, con una settimana di anticipo, la prima porta santa del Giubileo della Misericordia, in un Paese che soffre tanto, come segno di fede e di speranza”.Il Papa ha concluso l’udienza generale soffermandosi sui missionari, “uomini e donne che hanno lasciato tutto: la patria, da giovani, e se ne sono andati là, in una vita di tanto, tanto lavoro, alle volte dormendo sulla terra”, e esortando i ragazzi presenti in piazza san pietro a non escludere di scegliere la vita in missione.

(a cura di Cecilia Guglielmetti)

 

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.