Musei si raccontano: dal 2 maggio al 3 agosto 2017 arriva il ciclo di appuntamenti “Curatore in Sala”

0

musei1(MeridianaNotizie) Roma, 30 aprile 2017 – Da oggi c’è un nuovo patrimonio da scoprire: i Curatori museali. Chi sono i protagonisti del ‘dietro le quinte’ dei musei comunali? Sono domande non comuni, eppure sarà capitato a tutti di interrogarsi sul perché di una scelta allestitiva, sul come di un rinvenimento archeologico o sul quando una certa opera sia stata studiata e dunque interpretata e compresa. A questi interrogativi intende dare risposta il ciclo di incontri Curatore in sala – promosso da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, con i servizi museali di Zètema Progetto Cultura – che prevede dal 2 maggio al 3 agosto un calendario fittissimo di offerte all’interno di alcuni musei del Sistema Musei Civici di Roma Capitale: Musei Capitolini, Galleria d’Arte Moderna, Museo di Roma in Trastevere, Musei di Villa Torlonia, Museo di Roma a Palazzo Braschi, Mercati di Traiano Museo dei Fori Imperiali, Centrale Montemartini, Museo Civico di Zoologia. Gli incontri del Curatore in sala propongono veri e propri ‘zoom’ su aspetti della sede museale o delle opere esposte, dove i temi trattati sono molteplici – come varie sono le collezioni dei musei coinvolti. Ogni appuntamento, condotto da un curatore del museo vuole suscitare nel pubblico la curiosità nei confronti di un’opera o di un personaggio, di una vicenda legata al restauro o al rinvenimento archeologico di un reperto. Non una lezione, dunque, ma una breve chiacchierata, un piccolo approfondimento molto mirato ad un aspetto specifico della collezione. Gli incontri, ai quali si partecipa con il solo pagamento del biglietto di ingresso al museo, si svolgeranno nelle sale che ospitano le opere in oggetto. Tutti gli appuntamenti hanno cadenza settimanale e sono proposti all’interno dei singoli musei di mattina alle 11.30 oppure di pomeriggio alle 17.00. La durata degli incontri, altra novità di questa iniziativa, non supera i 30 minuti. Un vero e proprio unicum nell’offerta museale di Roma: rispetto alla visita guidata o conferenza, gli appuntamenti propongono più propriamente un “talk” nelle sale. Curatore in sala propone dunque un approccio diverso e innovativo rispetto alla tradizionale conferenza o visita guidata: senza la pretesa di esaurire il discorso sulla conoscenza dell’oggetto o del suo contesto di appartenenza, questi incontri vogliono piuttosto avvicinare il pubblico dei non esperti alla frequentazione del museo come luogo di conservazione e mediazione culturale di un patrimonio vario e complesso, di forte interesse sociale oltre che strettamente culturale.

(a cura di Cecilia Guglielmetti)

 

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.