Roma, al San Camillo nuovo reparto di Terapia Intensiva Cardiochirurgica

0

Il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, ha inaugurato il nuovo Reparto di Terapia intensiva cardiochirurgica dell’Ospedale San Camillo di Roma. Il repartodenominato CR2, si trova all’interno della Piastra ed ospita 14 posti a disposizione di pazienti soggetti a trapianti di cuore e di pazienti che necessitano di urgenze cardiovascolari. “Con questa inaugurazione diamo un segno di cambio di marcia per questo ospedale, partiamo con un forte investimento in una area che per noi è strategica”. Lo ha detto il direttore generale del San Camillo Fabrizio d’Alba. “Questo per me ha un significato molto importante come direttore – ha continuato d’Alba – anche in una fase di efficientamento si possono fare investimenti, nella logica di dare valore a funzioni ad alto valore aggiunto, focalizzata su cosa per l’azienda è importante. Oggi sta a noi l’onere di mettere a valore le risorse che mettiamo a disposizione. E’ perciò un momento simbolico e importante per l’azienda”, ha concluso. In questo nuovo reparto, ubicato in un’area di circa 800 mq, sono stati realizzati anche tre box destinati all’isolamento dei pazienti trapiantati di cuore e ai pazienti critici sottoposti a ECMO (ossigenazione extracorporea a membrana per supporto di cuore e/o polmoni) e Vad (assistenza ventricolare con pompa meccanica).
L’ospedale San Camillo è infatti il centro di riferimento per i Trapianti di Cuore e per il trattamento con cuori artificiali. Il nuovo reparto aumenta i percorsi assistenziali e le interconnessioni dei pazienti con un numero più elevato di apparecchiature maggiormente complesse. L’apertura di questo nuovo reparto consente infine di riassorbire la Terapia Intensiva delle malattie polmonari e la degenza della Chirurgia Toracica, attualmente allocate presso l’INMI Spallanzani.

(a cura di Cecilia Guglielmetti)

 

Share.

Comments are closed.