Elezioni,Silvi(Alternativa per Rieti): con Cicchetti per una Città che riparta dai giovani

0

(MeridianaNotizie), Rieti,23 maggio 2017 – “La crisi economica che ha colpito il territorio non ha trovato una reazione adeguata da parte dell’amministrazione Petrangeli. Nell’ambito delle proprie competenze poteva essere portata avanti un’azione difensiva e proattiva rispetto allo scenario economico che si stava declinando. La risposta del centrosinistra è stata l’inerzia se non l’accusa nei confronti delle associazioni di categoria che chiedevano una giusta attenzione”. Sono le parole di Antonio Cicchetti (FI), candidato a sindaco del Centrodestra a Rieti.La desertificazione del centro storico è la rappresentazione della incapacità amministrativa. Il dato fornito da Ascom a inizio anno si sta aggravando e le attività commerciali dell’area centrale della città, che hanno chiuso o che a breve chiuderanno, sono oltre 60, di cui 24 nella sola via Roma. Il Comune non si è fatto promotore di nessuna azione di arresto del fenomeno e le poche iniziative realizzate si devono alla volontà di privati, nella considerazione che le opere di riqualificazione del centro (Plus), come noto, sono frutto della progettualità del Centrodestra. Il cambiamento annunciato nel 2012 non è stato attuato. La perdita di posti di lavoro, che fa segnare circa un 41% di disoccupazione tra i più giovani del nostro territorio, non ha trovato ostacoli dalla sbandierata filiera politica di centrosinistra che va dal Comune, passando per Provincia e Regione Lazio, fino al governo nazionale.La realtà – continua Cicchetti- sono i circa 7mila reatini a rischio povertà e disagio, come ci dicono i dati della Caritas, a cui si aggiungono oltre 700 cittadini nella condizione di totale dipendenza dalle strutture di solidarietà, sia per quanto attiene gli aiuti alimentari che il vestiario.Questo scenario non è più sostenibile. La ricerca realizzata dalla società Tecnè ci mostra, inoltre, come per il 59,2% dei reatini la qualità della vita nella nostra città sia peggiorata negli ultimi 12 mesi, mentre la situazione economica è giudicata insufficiente per il 62,5%.La volontà del centrodestra è di intervenire in maniera rapida con una serie di misure che siano di riavvio delle attività economiche e commerciali. Si sta già portando avanti, in queste settimane, un’azione di intervento con importanti interlocutori per la realizzazione di un polo farmaceutico e di un polo digitale che possano rappresentare una risposta concreta. A ciò si aggiungono – conclude Cicchetti-le proposte per il centro storico finalizzate a una rimodulazione della Ztl, in modo da incentivare il ritorno nelle vie commerciali e un miglioramento della programmazione di eventi, nonché un potenziamento della promozione verso l’esterno per riattivare il turismo”. Tra i tanti candidati che sostengono Antonio Cicchetti c’è la giovane Laura Silvi candidata nella lista Alternativa con Rieti. La Silvi, innamorata di Rieti, punta sul recupero delle tradizioni e sull’idea di una Smart City, con la creazione di incubatori di imprese ed il sostegno alle start up innovative. “Dobbiamo valorizzare il mondo giovanile. Solo così Rieti potrà voltare pagina e riprendere la crescita interrotta negli ultimi anni”.

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.