Romaest consegna al Sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi, un assegno di 30.317,71 euro

0

meridiana terremoto(MeridianaNotizie) Roma, 3 maggio 2017 – Si è svolto il 30 aprile scorso, l’incontro a Romaest con il Sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi, al quale è stato consegnato un assegno simbolico di 30.317,71 euro, frutto dell’iniziativa che a Natale ha visto Romaest in prima linea nella raccolta fondi a favore del progetto di ricostruzione delle scuole delle aree terremotate. Fare solidarietà divertendosi. E’ stato questo lo spirito che ha animato il Centro Commerciale Romaest, Via Collatina, 858, che ha ospitato la Casa di Masha e Orso, riprodotta nei minimi particolari come quella della fortunata serie TV, da novembre 2016 a gennaio 2017. In molti hanno visitato la Casa, alla quale si poteva accedere con un’offerta libera e proprio grazie a questa iniziativa, sono stati raccolti 30.317,71 euro devoluti al Comune di Amatrice per la ricostruzione delle scuole nella zona terremotata. Dice il sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi: “Ho saputo che dietro a questa iniziativa c’è stata la precisa volontà degli esercenti di sostenere la ricostruzione di Amatrice. E’ questo ciò che dà un vero valore alla donazione, ai soldi, ai beni materiali. Per la nostra comunità, il vostro affetto sarà la spinta più potente. Perché viene dal basso, perché non risponde a logiche di marketing, perché viene da un popolo per un popolo. Vedete, il nostro cuore si era fermato. Ma la solidarietà è quella scossa di vita che ci permette di guardare al futuro con speranza. Per questo, di questo, io dico grazie alle donne e agli uomini del Centro Commerciale Romaest”. Marco Torresan, Direttore del Centro Commerciale Romaest, ha commentato, “Con questa iniziativa, anche Romaest ha voluto essere vicina alle popolazioni che hanno vissuto in prima persona la tragedia del terremoto. Siamo davvero soddisfatti del risultato ottenuto, ringrazio tutti coloro che hanno partecipato all’iniziativa contribuendo a rendere significativo il nostro aiuto. Attraverso il divertimento siamo riusciti a creare un circolo virtuoso di solidarietà”.

(a cura di Cecilia Guglielmetti)

Share.

Comments are closed.