Pomezia, Regione Lazio: da domani campionamento su latte

0

meridiana latte1(MeridianaNotizie) Roma, 11 maggio 2017 – “In seguito all’incendio dell’azienda Eco X di Pomezia, l’istituto Zooprofilattico sperimentale del Lazio e della Toscana (IZS) ha promosso una serie di riunioni operative per stabilire le misure di prevenzione in ambito di sicurezza alimentare e sanità pubblica veterinaria. Dopo aver ripercorso sinteticamente gli eventi l’Osservatorio epidemiologico dell’IZS ha ridisegnato la nuova area oggetto di indagine convenendo sull’utilizzo del latte ovi-caprino come matrice di origine animale come indicatore della contaminazione. L’Osservatorio epidemiologico ha estratto dall’anagrafe gli allevamenti che si trovano nella nuova area e che vengono valutati per decidere quali inserire nel piano di campionamento. In considerazione della necessità che gli animali concentrino nel latte eventuali sostanze nocive assunte, si è deciso di iniziare l’attività di campionamento del latte non prima di domani proprio per ridurre il rischio di eventuali falsi negativi. A seguito degli incontri è stato stabilito un calendario che prevede un’attività di campionamento nei seguenti giorni: venerdì 12 maggio (1 campione), sabato 13 maggio (1 campione), da lunedì 15 maggio verranno prelevati 2 campioni di latte fino a venerdì 19 maggio per un totale di 12 campioni di latte. L’istituto ha inoltre stabilito alcune indicazioni per permettere alle Asl di rilasciare le autorizzazioni per l’acquisto del latte crudo. Le Aziende che non ricadono nell’area soggetta a restrizioni possono ottenere dall’Asl di competenza gli attestati necessari mentre le aziende che si trovano nell’area di restrizione potranno autocertificare il rispetto dei divieti dell’ordinanza sindacale, ovvero che gli animali non hanno avuto accesso al pascolo e sono stati alimentati con mangimi e foraggi non prodotti in loco o prodotti in loco prima del 5 maggio 2017 ed in ogni caso conservati al riparo dell’inquinamento. Si svolgerà lunedì prossimo un’ulteriore riunione per fare il punto della situazione sui campionamenti”. Lo comunica in una nota la Regione Lazio.

(a cura di Cecilia Guglielmetti)

 

Share.

Comments are closed.