Atti vandalici in tre sedi del Servizio Giardini, indagini in corso. Sindaca e assessora: un’offesa per tutta la città

0

giardini_(MeridianaNotizie) Roma, 3 maggio 2017 – “Una pesante offesa quella che ieri notte ha subito il Servizio Giardini di Roma Capitale, a seguito degli atti vandalici che hanno gravemente danneggiato tre diverse sedi, quella di Villa Paganini, Villa Carpegna e il VII Servizio Operativo Municipale (S.O.M.)” informa in una nota Pinuccia Montanari, assessora alla Sostenibilità Ambientale di Roma Capitale. Carabinieri, Polizia di Roma Capitale e Polizia scientifica stanno indagando su quanto accaduto. “Sono stati riscontrati – precisa l’assessora – gravi danni alle suppellettili e ai mezzi operativi: un oltraggio al verde urbano e alla nostra città che non può e non deve passare inosservato. I fatti sono già stati denunciati”. “Da sempre impegnato nella manutenzione delle aree verdi – ha aggiunto – il Servizio Giardini rappresenta un fiore all’occhiello della nostra città e per questo non merita di essere insultato così. Esprimo piena solidarietà e vicinanza ai nostri giardinieri che si occupano tutti i giorni, con competenza e capacità, della manutenzione ordinaria di parchi e ville, oltre 40 milioni di mq di verde pubblico, cui si aggiungono le cure da prestare agli oltre 800mila alberi in carico all’Amministrazione”. “Non ci faremo certamente intimidire da questi atti di vandalismo – conclude Montanari – al contrario proseguiamo il nostro impegno e il Servizio Giardini continuerà ad operare in ogni occasione ordinaria e straordinaria con modalità h 24”. “È inaccettabile ciò che è successo. È una ferita inferta a tutti i cittadini romani”, ha ribadito in un post la sindaca Virginia Raggi che ha aggiunto “Vogliamo che i responsabili di questo vergognoso e premeditato gesto siano consegnati alla giustizia”. “Vogliamo che venga fatta chiarezza – ha sottolineato nel suo post la Raggi – perché il fatto che siano stati compiuti degli atti vandalici nella stessa notte in diverse sedi del Servizio Giardini apre a scenari inquietanti”. “A Roma – ha concluso la sindaca – serve anche una rivoluzione culturale. Una rivoluzione per far capire l’importanza dei beni pubblici. Ciò che è stato danneggiato questa notte appartiene a tutti noi. Ma una cosa è certa: non tollereremo altre offese alla nostra città e alla nostra comunità”.

(a cura di Cecilia Guglielmetti)

 

Share.

About Author

Comments are closed.