Cabinovia Casalotti-Battistini, presentato studio fattibilità

0

meridiana raggi1(MeridianaNotizie) Roma, 19 maggio 2017 – E’ stato illustrato in XIII Municipio, nell’aula consiliare in via Aurelia, lo studio preliminare di fattibilità della cabinovia Casalotti-Battistini, progetto nato accogliendo una proposta delle associazioni di quartiere. Ne hanno parlato la sindaca Virginia Raggi e l’assessora Linda Meleo (Città in Movimento). “Da analisi comparative tra diversi sistemi di trasporto”, ha detto la Sindaca, “la funivia è risultata essere più conveniente per la zona di Casalotti”. E la pensa così anche il territorio: “Oltre il 67% dei residenti si dice favorevole alla realizzazione di una funivia fino a Battistini”, ha ricordato Raggi citando un sondaggio, “oltre il 75% è a conoscenza del progetto e oltre il 65% degli intervistati ritiene che la userebbe”. Un progetto, dunque, “nato dal basso e dalla necessità di trovare una soluzione per una zona strozzata dal traffico”. Ma quale tipo di funivia? “L’analisi finanziaria”, ha spiegato l’assessora Meleo, “mostra che la tecnologia più idonea per questo impianto è la cabinovia ad agganciamento automatico, sul modello di alcune esperienze straniere come Londra, Ankara, Rio e Città del Messico. Il costo totale per la sua realizzazione è stimato in poco meno di 90 milioni di euro, il più basso di tutte le alternative considerate”. “La funivia sarà in grado di trasportare poco meno di 3 mila passeggeri l’ora nella direzione di massimo carico, a fronte di una capacità di 3.600, con una velocità pari a circa 21,6 chilometri orari”, ha specificato la Sindaca. “Si stimano 43 mila passeggeri per giorno feriale. Ipotizzando un percorso di poco più di 4 chilometri, il tempo si percorrenza si attesterà intorno ai 19 minuti”. Miglior percorso ipotizzato, quello che collega Casalotti con il capolinea Battistini della metro A, fermando in prossimità del GRA e a Torrevecchia. Il progetto fa parte del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile (PUMS), “le cui linee guida – ha ricordato la sindaca Raggi – sono state approvate in Giunta capitolina”. Il Piano darà respiro alla “funivia urbana come componente intermodale sostenibile del trasporto pubblico”; non semplice mezzo per potenziare il trasporto ma “strumento privilegiato per ricomporre le relazioni fra tutte le parti urbane”. Qui a Casalotti, intanto, le zone “che gravitano all’interno ed all’esterno del GRA, spesso congestionate dal traffico”.

(a cura di Cecilia Guglielmetti)

 

Share.

About Author

Comments are closed.