Roma, clonavano carte di credito nei ristornati del centro: presi camerieri infedeli

0

(MeridianaNotizie) Roma, 15 luglio 2017 – Smantellata dai carabinieri a Roma una banda di clonatori che agiva con la complicita’ di due camerieri ‘infedeli’. I carabinieri della stazione San Lorenzo in Lucina hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 6 persone. Dalle indagini, dirette dalla Procura di Roma – Gruppo Criminalita’ Informatica, e’ emerso che il gruppo agiva nel centro storico ed era composto da cittadini romeni e italiani. Dall’analisi del flusso di pagamenti effettuati con alcune carte di credito successivamente risultate clonate, i carabinieri della stazione Roma S. Lorenzo in Lucina sono riusciti a individuare alcuni ristoranti del centro storico dove lavoravano i camerieri ‘infedeli’, risultati a “libro paga” dell’associazione criminale. Il modus operandi seguiva ogni volta lo stesso copione.

Al momento di pagare il conto, le vittime, solitamente facoltosi turisti stranieri, consegnavano la carta di credito che i camerieri, senza farsi notare, facevano passare prima dall’apposita apparecchiatura, poi da uno “skimmer” di piccole dimensioni, chiamato “gatto”, in grado di copiarne i codici. A distanza di giorni, e a volte solo al rientro nei paesi di origine, le vittime si accorgevano delle numerose spese, per migliaia di euro, effettuate a loro insaputa. Individuati anche alcuni commercianti conniventi, tutti italiani dislocati in varie zone della citta’. Il giro d’affari in soli tre mesi d’indagine ammonta a circa 70 mila euro.

La Redazione

Share.

Comments are closed.