Aurelio, figlio violento: torna a casa ubriaco e prende a botte i genitori

0

(MeridianaNotizie) Roma, 28 agosto 2017 – Ieri sera, a seguito di una segnalazione giunta al 112, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato un 35enne, nullafacente e già noto alle forze dell’ordine, con l’accusa di maltrattamenti in famiglia, minacce e resistenza a Pubblico Ufficiale. Rientrato a casa, dove convive con i genitori, nel quartiere di Casal Bruciato, per futili motivi ma, molto probabilmente dovuti al suo stato di ubriachezza, l’uomo ha aggredito prima il padre, colpendolo con delle gomitate al petto e, poi anche la madre, che era intervenuta per cercare di fermarlo, afferrandola per il collo. Nel frattempo i due genitori sono riusciti a chiedere aiuto al 112, ed in pochi minuti sono giunte sul posto alcune pattuglie dei Carabinieri del Nucleo Radiomobile. Ai militari, che hanno cercato invano di calmarlo, l’uomo ha opposto resistenza finché è stato ammanettato e portato in caserma. In caserma si sono recati anche i genitori, del 35enne che, in sede di denuncia hanno raccontato come in passato erano stati vittime di altri analoghi episodi di violenza ma che non avevano mai denunciato. Questa volta però hanno avuto il coraggio di denunciarlo, per tutelare la loro incolumità. Per il figlio violento si sono aperte le porte del carcere romano di Regina Coeli dove è stato condotto e dove rimarrà a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

(a cura di Cecilia Guglielmetti)

 

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.