Roma, nomadi miravano alle auto con targhe straniere per rubare bagagli e borse all’interno

0

(MeridianaNotizie) Roma, 22 agosto 2017 – Continua l’azione dei Carabinieri per contrastare i reati che vedono come vittime i turisti in visita nella Capitale. Dopo i numerosi arresti dei giorni scorsi, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma San Pietro hanno arrestato quattro nomadi di etnia bosniaca, di 26, 35, 42 e 53 anni, tutti già noti alle forze dell’ordine e domiciliati nel campo nomadi di via Pontina, specializzati nei furti di bagagli sulle auto con targa straniera, infrangendo i vetri o forzare le portiere. Transitando in via Clivo dei Publicii, all’Aventino, i Carabinieri hanno sorpreso in flagranza il 26enne, il 42enne e il 53enne, intenti ad asportare i bagagli da un minivan con targa tedesca, dopo aver forzato la portiera anteriore con un grosso cacciavite. I 3 complici sono stati immediatamente bloccati e la refurtiva recuperata e riconsegnata al gruppo di turisti, rientrato poco dopo al veicolo. In via dei Bresciani, invece, i Carabinieri hanno arrestato il 35enne che, dopo aver infranto il vetro del portellone posteriore di un veicolo con targa francese, ha rubato dal suo interno alcune valige e un trolley. La refurtiva è stata riconsegnata al proprietario. Tutti gli arrestati sono stati portati in caserma e trattenuti in attesa del rito direttissimo. Dovranno rispondere, a vario titolo, di furto aggravato e tentato furto aggravato in concorso.

(a cura di Cecilia Guglielmetti)

 

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.