Zanzara tigre, il Tar dà ragione al Campidoglio

0

(MeridianaNotizie) Roma, 9 agosto 2017 – Il Tar del Lazio ha respinto la richiesta di annullamento dell’ordinanza di aprile della sindaca Raggi sulla lotta alla zanzara tigre, richiesta avanzata da una serie di ditte di disinfestazione. Elementi salienti dell’ordinanza, ora confermata dal Tar: lotta alle larve e non agli insetti adulti, uso esclusivo di prodotti bio. “Roma Capitale porta a casa un’importante vittoria”, commenta l’assessora Pinuccia Montanari (Sostenibilità Ambientale), ricordando che l’ordinanza impone che si eviti “l’uso di sostanze potenzialmente pericolose per gli esseri umani e per altre specie di insetti, con particolare riguardo a quelli responsabili dell’impollinazione”. “La nostra ordinanza”, spiega Montanari, “è la prima nel suo genere ad essere adottata in una grande metropoli italiana. Basata sulla prevenzione, sulla lotta antilarvale con prodotti biologici e sulla drastica riduzione di sostanze ad elevata tossicità, è salva grazie al Tar del Lazio che ne ha riconosciuto l’importanza, anche al fine di tutelare la salute dei residenti nel territorio di Roma Capitale, compresi quelli affetti da gravi forme di allergia e intolleranze”. Fa eco all’assessora il presidente della Commissione Ambiente del Campidoglio, Daniele Diaco: “La tutela della salute dei cittadini, la salvaguardia dell’ambiente e la conservazione della biodiversità prevalgono sugli interessi economici. La nostra ordinanza è destinata a fare scuola”.

(a cura di Cecilia Guglielmeti)

 

Share.

Comments are closed.