Al via l’anno scolastico, già in manette un pusher sorpreso nelle vicinanze di un istituto scolastico a Monte Mario

0

(MeridianaNotizie) Roma, 14 settembre 2017 – Con l’inizio dell’anno scolastico, considerata la positiva esperienza della scorsa stagione, peraltro bene accolta e commentata dai dirigenti scolastici, riprenderà la programmazione dei servizi da parte dei Carabinieri a Roma e Provincia finalizzati a garantire il regolare svolgimento delle attività didattiche, nonché a prevenire e contrastare forme di illegalità, con particolare riferimento ai fenomeni di bullismo e di spaccio di sostanze stupefacenti tra gli studenti. Controlli attenti ma discreti, anche con l’ausilio di unità cinofile, svolti nelle fasce orarie di inizio e fine lezione, con modalità diverse, ricorrendo anche a personale in borghese. Al particolare servizio parteciperanno soprattutto le 174 Stazioni Carabinieri di Roma e Provincia, capillarmente distribuite sul territorio, che costituiscono l’espressione più diretta dell’Istituzione, quella prossima ai cittadini e che ha un ruolo determinante nelle attività di prevenzione e repressione dei reati. Tale piano di prevenzione disposto dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Roma, in collaborazione con i presidi e direttori didattici degli istituti, proseguirà fino alla fine dell’anno scolastico, anche con altre iniziative quali conferenze sulla legalità nelle scuole, visite presso le caserme e specifica attività dell’Arma sul territorio, a garanzia della sicurezza degli studenti e delle famiglie. Ai casi che vedono coinvolte vittime vulnerabili, ai reati compiuti attraverso la Rete, sarà dedicata particolare attenzione sia in via preventiva che repressiva, attraverso un’efficace comunicazione nelle scuole e un continuo monitoraggio della Rete, impedendo pericolosi adescamenti, soprattutto nei confronti degli studenti minorenni. Già all’esordio dell’iniziativa i risultati non si sono fatti attendere: un ragazzino di 16 anni, infatti, è stato arrestato dai Carabinieri della Stazione Roma Monte Mario perché sorpreso nei pressi di un istituto scolastico di via Sebastiano Vinci, in possesso di decine di dosi di hashish, pronte per essere vendute.

(a cura di Cecilia Guglielmetti)

 

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.