Sgomberato il presidio di piazza Venezia: allontanate le 57 persone accampate

0

(MeridianaNotizie) Roma, 4 settembre 2017 – Polizia, vigili urbani e AMA a piazza Madonna di Loreto questa mattina. Nuovo sgombero nel cuore della città. A finire allontanati 57 persone, in presidio non autorizzato da sabato 23 agosto, giorno della manifestazione dei movimenti per l’abitare. La Questura di Roma parla di un “intervento finalizzato al controllo ed all’adozione di misure di assistenza delle persone aventi diritto”. Da San Vitale spiegano che “ai promotori di questa forma non legale di accampamento, sono state contestate le violazioni previste dalla normativa di settore, mentre il gazebo e lo striscione, entrambi non autorizzati, sono stati posti sotto sequestro”. Il presidio, inizialmente autorizzato dalla Questura fino a lunedì 28, era prima stato tollerato fino a mercoledì e poi di fatto divenuto abusivo. Ad alimentarlo anche persone estranee allo sgombero di via Curtatone, avvenuto lo scorso 19 agosto. Scene già viste quelle di piazza Venezia di questa mattina. Le persone in presidio infatti sono state caricate sui pullman e portate in un centro d’accoglienza in zona Casalotti e in via Casilina. Delle 57 persone identificate nell’accampamento abusivo, 27 hanno aderito senza problemi alla proposta del servizio sociale del Comune, accentando le soluzioni loro suggerite. Durante le operazioni, è partita una sorta di chiamata a raccolta da parte dei movimenti per l’abitare. L’assessora alla Persona, Scuola e Comunità Solidale Laura Baldassarre ha commentato lo sgombero: “Purtroppo in questi giorni c’è chi continua a strumentalizzare le vite di uomini, donne e bambini. Mi auguro che tutti coloro che hanno diritto all’accoglienza presso le nostre strutture accolgano le proposte, senza cedere alle pressioni di alcune realtà che dimostrano di essere interessate più alla loro visibilità in piazza che a trovare soluzioni concrete”.

(a cura di Cecilia Guglielmetti)

 

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.