“Conoscere è partecipare”. La nuova offerta didattica per l’anno scolastico 2017/2018

0

(MeridianaNotizie) Roma, 20 settembre 2017 – Percorsi nei musei, itinerari alla scoperta della città, progetti speciali, laboratori, attività di simulazione e nuove modalità di comunicazione museale per imparare giocando e per rendere studenti e visitatori protagonisti effettivi dell’esperienza vissuta nel museo e nella città. Il programma delle attività per le scuole, per studenti e docenti, e per il pubblico di grandi e piccoli è stato presentato in Campidoglio a dirigenti scolastici, coordinatori didattici, docenti e rappresentanti d’istituto e di classe di tutte le scuole di ogni ordine e grado. L’offerta per le scuole è parte integrante del programma “Patrimonio in Comune. Conoscere è partecipare”, che articola le strategie educative dell’Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali attraverso iniziative, rivolte a “grandi e piccoli”, e intende sviluppare contatti e relazioni con i cittadini, riducendo la distanza che spesso separa le persone dalle istituzioni museali, dall’esperienza e dalla conoscenza dell’arte. Un modo per vivere l’arte all’insegna della partecipazione attiva e dell’accessibilità e per conoscere Roma, i musei, i monumenti, la città attraverso percorsi e approcci insoliti. Stimolare e approfondire la conoscenza dell’arte e della storia millenaria di Roma, anche attraverso la messa in rete delle informazioni riguardanti i diversi aspetti del patrimonio; frequentare i musei e i luoghi dell’arte e diventare consapevoli della bellezza complessa della città, dal centro alla periferia, fuori e dentro le mura. Sviluppare ulteriormente la partecipazione al patrimonio e alla cura dei beni comuni, avvicinando studenti e cittadini al lavoro della Sovrintendenza. Consolidare la cultura della salvaguardia come conoscenza, apprezzamento e cura quotidiana dell’ambiente e del paesaggio. Dunque, non solo conoscere e apprendere ma, soprattutto, imparare a crescere e a partecipare alla vita culturale della città acquisendo la coscienza del patrimonio come bene condiviso e da tutelare. La nuova offerta per l’anno scolastico 2017/18 è promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, dall’Assessorato alla Persona, Scuola e Comunità Solidale e dall’Istituzione Sistema delle Biblioteche Centri Culturali, con i servizi museali di Zètema Progetto Cultura.

(a cura di Cecilia Guglielmetti)

 

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.