Siccità Roma, piove ma resta in piedi il piano Acea per la riduzione dell’acqua

0

(MeridianaNotizie) Roma, 4 settembre 2017 – Rubinetti a secco o quasi durante le notte. La misura varata da Acea per far fronte alla siccità estiva sarebbe dovuta partire in queste ore, ma la pioggia del weekend e le previsioni del tempo per la settimana fanno ben sperare. E’ plausibile che un altro paio di acquazzoni (previsti dai metereologi tra mercoledì e giovedì) siano sufficienti per stralciare il piano comunicato dalla multiutility capitolina la settimana scorsa, al momento non ancora operativo. A fronte di quasi tre mesi senza pioggia e dei prelievi ridotti da 1100 a 400 litri al secondo dal lago di Bracciano, e al netto degli interventi di agosto sui guasti alle tubature, l’azienda dell’acqua aveva deciso di procedere dai primi di settembre con l’abbassameno della pressione idrica nei rubinetti, tra mezzanotte e le sei del mattino. Una versione soft di quel razionamento con vera e propria turnazione minacciato a luglio – poi scongiurato grazie a un’ordinanza della regione Lazio – rispetto a cui la sindaca Virginia Raggi, in parte smentita dai fatti, aveva promesso: “Non ce ne sarà bisogno neanche a settembre”. Vedremo cosa deciderà l’azienda sulla base del meteo dei prossimi giorni. Certo, due ore di pioggia – sottolineano dagli uffici di piazzale Ostiense – non possono certo bastare a soddisfare il fabbisogno di una città di 5 milioni di abitanti. Intanto però sono state ampiamente sufficienti per mandare in tilt la città. Ci sono stati effetti della prima “bomba d’acqua”: l’intensa pioggia notturna tra sabato e domenica ha colpito gli avventori della movida romana, rimasti impantanati in fiumi d’acqua che hanno paralizzato il traffico in pochi minuti. Conseguenze si sono registrate specialmente nella zona est della città, con allagamenti pesanti sulla via Prenestina. Insomma, il solito copione. Un’ordinaria pioggia di inizio autunno e uno straordinario caos sulle strade, complici i tombini ancora otturati da sporcizia e fogliame. Il piano Ama annunciato a gran voce dagli amministratori grillini, con puntuale aggiornamento sui social network e foto allegate di strade libere e pulite, evidentemente non era ancora adeguato.

(a cura di Cecilia Guglielmetti)

 

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.