Boccea, abusa di stupefacenti e si scaglia contro i Carabinieri durante un controllo

0

(MeridianaNotizie) Roma, 31 ottobre 2017 – I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Trastevere hanno arrestato un 22enne romano, con precedenti, al termine di un rocambolesco intervento scattato nella serata di ieri in via Cardinale Oreglia, zona Boccea. I militari, impegnati in uno dei quotidiani servizi di controllo del territorio, hanno notato il giovane mentre, in evidente stato di alterazione psicomotoria, si aggirava lungo la strada. A quel punto i Carabinieri hanno deciso di fermarlo per un controllo, ma il 22enne, alla loro vista, ha reagito in modo sconsiderato e violento tentando più volte di colpirli con calci e pugni per sottrarsi all’identificazione, poi dandosi alla fuga. Ne è nato un breve inseguimento concluso poco distante. Considerate le condizioni del giovane, i militari hanno deciso di portarlo al pronto soccorso del Policlinico “Agostino Gemelli” per sottoporlo a una visita: anche in ospedale, però, il 22enne ha dato più volte in escandescenze aggredendo il personale sanitario e gli uomini dell’Arma. Una volta riportato alla calma, il giovane è stato riscontrato affetto da “intossicazione da cocaina e cannabis” e trattenuto in osservazione. La perquisizione scattata nella sua abitazione ubicata in zona Selva Candida ha consentito ai Carabinieri di sequestrare 1,3 Kg di marijuana, bilancini di precisione e tutto l’occorrente per il confezionamento delle dosi. Attese le sue dimissioni dal Policlinico, i Carabinieri lo hanno ammanettato e portato in caserma, in attesa di essere sottoposto al rito direttissimo. Dovrà rispondere di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

(a cura di Cecilia Guglielmetti)

 

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.