Pd  Metropolitano, Marcorelli: “Sogno un partito che abbia il dovere e il coraggio di cambiare”  

0

 

Pd  Metropolitano, Marcorelli: “Sogno un partito che abbia il dovere e il coraggio di cambiare”

 

Si presenta così Vincenzo Marcorelli, candidato segretario del Pd della provincia di Roma

 

Nei prossimi giorni, dal 12 al 22 ottobre, si terranno nei circoli del Partito democratico della provincia di Roma i congressi per eleggere sia i segretari locali, sia il segretario provinciale. E l’unico sfidante del segretario uscente, ricandidato, sarà Vincenzo Marcorelli, 40 anni, giornalista pubblicista, con un master in “Public & Parliamentary Affairs”, attualmente vicesindaco del comune di Rignano Flaminio, dove vive.“Ho deciso di candidarmi- spiega Marcorelli- perché credo fosse un dovere offrire un’occasione di confronto al partito. Lo faccio senza padrini e padroni. Celebrare ancora una volta un congresso con un solo candidato, sarebbe stata, prima di tutto, una sconfitta per il PD. Aver voluto, in questi anni, cercare l’unità, a mio modo di vedere, ha portato solamente ad un falso unanimismo, con l’unico risultato di aver prodotto disaffezione e scarsa partecipazione, cosa che il PD non può più permettersi. I risultati non entusiasmanti del Pd nelle ultime tornate amministrative hanno fatto il resto. Anche per questo ho deciso di candidarmi. Se non si possono attribuire completamente le sconfitte alla classe dirigente del partito provinciale, quest’ultima avrebbe dovuto procedere ad una attenta analisi ed ad un approfondimento delle pesanti sconfitte subite. Tra il 2014 ed il 2016 il PD ha perso nella quasi totalità dei comuni medio-grandi e nelle ultime amministrative in tutti i comuni andati al ballottaggio, vedi Frascati, Grottaferrata, Guidonia e Ladispoli. Era opportuna, credo, un po’ di autocritica, invece il segretario uscente si ricandida facendo finta di niente

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.