Roma, cinese arrestato per tentato omicidio

0

(MeridianaNotizie) Roma, 25 ottobre 2017 – Ferito al collo, con un evidente taglio e abbondante fuoriuscita di sangue. E’ così che lo hanno trovato, in via Ugo Foscolo, gli agenti della Polizia di Stato del Reparto Volanti e del commissariato Viminale ed Esquilino. La vittima, un cittadino cinese, regolare sul territorio nazionale, marito della titolare di un ristorante, quando ha visto i poliziotti, li ha fermati chiedendo aiuto e raccontando della lite avuta poco prima con il cuoco. Intervenuto per calmare l’aggressore, che stava discutendo con la moglie, era stato colpito con una bottiglia, infrangendogliela sulla testa. Poi, con la stessa, lo aveva ferito al collo e al torace. Sul posto, i poliziotti hanno richiesto l’immediato intervento del 118. Accompagnato in ospedale per le cure del caso, i sanitari, gli hanno riscontrato escoriazioni guaribili in pochi giorni. Sulle tracce dell’aggressore, i poliziotti, in pochi minuti, sono riusciti a rintracciarlo poco distante, all’interno di un altro esercizio pubblico, dove è stato bloccato ed identificato per L.S., cinese di 51 anni. Accompagnato negli uffici del commissariato Viminale lo straniero, è stato arrestato per tentato omicidio.

(a cura di Cecilia Guglielmetti)

 

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.