Margrethe II di Danimarca visita il Foro di Cesare. Nuovi scavi con fondi da Copenaghen

0

(MeridianaNotizie) Roma, 27 ottobre 2017 – La sindaca Virginia Raggi ha accolto ieri la Regina di Danimarca Margrethe II nell’area archeologica del Foro di Cesare dove, grazie alla convenzione stipulata a marzo scorso tra Sovrintendenza Capitolina e Accademia di Danimarca, verrà effettuato un nuovo e importante scavo archeologico. Presente il vicesindaco Luca Bergamo. Durante la visita, il sovrintendente capitolino Claudio Parisi Presicce e il direttore degli scavi, Jan Kinderberg Jacobsen, hanno descritto alcuni dettagli del progetto. Un atto di mecenatismo della Fondazione Carlsberg di Copenhagen, del valore di 1.500.000 euro, permetterà la realizzazione dello scavo che riporterà alla luce il Foro di Cesare nella sua interezza. Un contributo determinante alla conoscenza dell’area archeologica dei Fori Imperiali, patrimonio culturale dell’umanità, e delle vicende storiche che da essa emergono. Il progetto, senza oneri per l’Amministrazione capitolina, è finalizzato dunque all’ampliamento del Foro di Cesare. E’ tuttora l’unico dei cinque complessi imperiali visibile nell’intera lunghezza originaria, mentre l’apprezzamento della sua larghezza è impedito dal fatto che una sua ampia parte giace ancora sotto il bordo di via dei Fori. Con i nuovi scavi, ha spiegato il sovrintendente Parisi Presicce, si conta tra l’altro di ritrovare testimonianze antecedenti al periodo regio, di liberare il tempio di Venere Genitrice e scoprire resti del foro di Traiano oggi non visibili. “Siamo felici di accoglierla nel cuore della Capitale d’Italia che custodisce un patrimonio e una bellezza che l’hanno resa celebre nel mondo”. Con queste parole la sindaca Raggi ha dato il benvenuto alla Regina. “Un patrimonio culturale immenso e inestimabile, verso cui Lei mostra tanto amore e attenzione. Oggi per Roma è un giorno speciale, rendiamo visibile al mondo un atto di mecenatismo che consentirà l’ampliamento dell’area del foro di Cesare. Un gesto bellissimo che sottolinea l’attenzione verso Roma e la sua storia”.

(a cura di Cecilia Guglielmetti)

 

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.