Colleferro, scoperti col “bottino” prendono a bastonate il responsabile del negozio

0
30

(MeridianaNotizie) Roma, 9 dicembre 2017 – L’intervento di un Carabiniere libero dal servizio ha consentito ai militari della Compagnia di Colleferro di arrestare una coppia di ladri, un uomo di 59 anni e una donna di 48 anni, entrambi nullafacenti e pregiudicati, con l’accusa di rapina impropria in concorso. I malviventi erano da poco entrati in un grande magazzino di Corso Filippo Turati dove, pensando di essere lontani da occhi indiscreti, hanno iniziato a nascondere su di loro e in una borsa vari capi di abbigliamento e articoli di bigiotteria. Quando i due ladri si sono diretti all’uscita, evitando di passare per le casse, il responsabile dell’esercizio, un ragazzo di 25 anni che si era accorto della loro azione, gli ha sbarrato la strada. A quel punto, i ladri, per riuscire a guadagnare la fuga, non hanno esitato a colpire ripetutamente il 25enne con un bastone. Ad intervenire in suo soccorso è stato un Carabiniere in forza all’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Colleferro, in quel momento libero dal servizio ed in abiti civili, che è riuscito a disarmare la donna e a bloccarla. Il complice ha approfittato del parapiglia per allontanarsi in strada, ma la sua fuga è stata interrotta dopo pochi metri da una pattuglia di Carabinieri nel frattempo allertata dalla locale Centrale Operativa. Durante le perquisizioni, i Carabinieri hanno rinvenuto nella disponibilità dei due ladri i capi di abbigliamento e la bigiotteria appena sottratti per un valore complessivo di circa 250 euro, bottino che è stato immediatamente restituito al responsabile dell’esercizio. L’uomo e la donna sono stati portati rispettivamente nel carcere di Velletri e nella sezione femminile del carcere di Rebibbia in attesa delle decisioni dell’Autorità Giudiziaria.

(a cura di Cecilia Guglielmetti)