Roma, si finge il fratello per evitare l’arresto da parte dei Carabinieri

0

(MeridianaNotizie) Roma, 15 dicembre 2017 – Gestiva lo spaccio di hashish nei pressi di un condominio di via Buie d’Istria a Tor De’ Schiavi, dove nascondeva la droga all’interno di un portone. A smascherare il pusher, un 36enne romano già noto alle forze dell’ordine, sono stati i Carabinieri della Stazione Roma Prenestina, unitamente ai colleghi dell’8° Reggimento Lazio. Attirati dall’atteggiamento sospetto dell’uomo, i Carabinieri hanno deciso di fermarlo per un controllo. Il 36enne ha prima fornito un documento d’identità del fratello per cercare di eludere gli accertamenti a suo carico poi, vistosi alle strette, ha tentato la fuga ma è stato subito bloccato. Nelle sue tasche, i Carabinieri hanno trovato diverse dosi di hashish e denaro contante, provento dello spaccio, ma il grosso quantitativo di droga, un panetto di hashish del peso di circa 70 grammi, è stato rinvenuto nel portone del condominio. La successiva perquisizione a casa dell’arrestato, ha permesso ai Carabinieri di recuperare altre dosi della stessa sostanza e anche vari prodotti pirotecnici, detenuti illegalmente. Il malvivente è stato posto agli arresti domiciliari in attesa del processo. Dovrà difendersi dalle accuse di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, falsa attestazione a Pubblico Ufficiale sulla propria identità e detenzione illegale di materiale esplodente.

(a cura di Cecilia Guglielmetti)

 

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.