Atac, più biglietti e abbonamenti, più controlli, più ricavi

0

(MeridianaNotizie) Roma, 13 dicembre 2017 – Lo scorso novembre Atac ha venduto più biglietti ordinari a tempo (Bit) in ragione del 2,5% in più rispetto a novembre 2016. Ancora meglio, sempre nel confronto novembre 2017 – novembre 2016, per gli abbonamenti annuali: +11,1%. Sull’intero ventaglio dei titoli di viaggio Metrebus l’incremento annuale è stato del 2,1%. Buone notizie, dunque, sul fronte dei ricavi aziendali. Che nei primi 11 mesi del 2017 restano stabili rispetto al 2016, malgrado – sottolinea Atac – “i numerosi scioperi” e senza dimenticare “che il 2016 è stato un anno giubilare”. In particolare: nei primi undici mesi del 2017 i ricavi da vendita di abbonamenti annuali Metrebus sono cresciuti dell’1,9% rispetto al periodo gennaio-novembre 2016. In parallelo Atac ha intensificato nel 2017 la lotta all’evasione tariffaria, con task force dedicate in azione sui mezzi e ai capolinea. Per cui a novembre (mese in cui, sottolinea Atac, “il servizio di superficie è aumentato dello 0,6% rispetto allo stesso mese del 2016”) sono stati controllati oltre 207.000 passeggeri, il 20% in più rispetto a novembre 2016. Emesse quasi 13mila sanzioni, il 26,8% in più rispetto a novembre 2016. Nei primi undici mesi dell’anno, nel confronto con lo stesso periodo del 2016, i passeggeri controllati sono aumentati del 13% e le sanzioni emesse del 18%. E nella stessa misura, conclude Atac, “sono cresciuti gli incassi delle sanzioni entro i cinque giorni”.

(a cura di Cecilia Guglielmetti)

 

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.