‘La convocazione’ di Enrico Maisto apre il Mese del Documentario alla casa del cinema

0

60 cittadini passeranno un giorno intero nell’aula in cui si celebrano i processi a Milano, in attesa di sapere se, al di là della propria volontà, saranno scelti dal Presidente della Corte per assurgere a un ruolo sconosciuto ai più: il giudice popolare.

(MeridianaNotizie) Roma, 16 gennaio 2018 – Sessanta cittadini, estratti a sorte da un sistema informatico, prendono posto nell’aula in cui si celebrano i processi della II sezione della Corte d’Assise d’Appello. I fortuiti candidati passeranno un giorno intero fra le pareti rivestite d’onice, in attesa di sapere se, aldilà della propria volontà, saranno scelti dal Presidente della Corte per assurgere a un ruolo di cui molti non conoscevano nemmeno l’esistenza, il ruolo di giudice popolare. Il film racconta la cronaca di quella giornata particolare che porta cittadini comuni, uomini e donne che il caso pone sulle stesse panche, a contatto diretto per la prima volta con l’amministrazione della Giustizia.

Giunto alla sua quinta edizione, Il Mese del Documentario è una delle manifestazioni più rappresentative dedicate alla diffusione del Cinema del Reale nel nostro Paese. Un “festival diffuso” che propone il meglio della produzione documentaristica italiana e internazionale a Roma e in un network territoriale che coinvolge importanti città italiane dal Nord al Sud del Paese tra cui Milano, Bologna, Firenze, Roma, Napoli, Palermo e Nuoro. Il titolo di questa nuova edizione è IL CONTINENTE UMANO.I film selezionati e proposti ai pubblici delle città che ospitano la manifestazione affrontano, da punti di vista diversi, la condizione dell’essere umano contemporaneo in relazione alla storia e all’identità del proprio Paese. Il Mese del Documentario è ideato e prodotto da Doc/it – Associazione Documentaristi Italiani in collaborazione con Casa del Cinema e Kinema, con il supporto di SIAE Società Italiana degli Autori ed Editori. Il progetto gode inoltre del patrocinio dell’Università Roma Tre. L’iniziativa, realizzata con la Direzione Artistica di Pinangelo Marino e la Direzione Organizzativa di Davide Morabito per Doc/it, intende valorizzare il sistema cinematografico e culturale nazionale e si rivolge a un pubblico in divenire, coinvolgendo nella sua realizzazione gli attori culturali e sociali del nostro Paese. Il Mese del Documentario, che negli anni ha consolidato il grande successo di pubblico, si avvale della collaborazione delle sale cinematografiche coinvolte e delle realtà locali che partecipano alla realizzazione degli eventi e alla diffusione dei contenuti. A partire dal 15 gennaio saranno presentati in esclusiva 4 documentari in tutte le città in cui si svolgerà la manifestazione, attraverso eventi speciali che avverranno alla presenza degli autori italiani e internazionali. I 4 film, premiati ai festival più prestigiosi durante il 2017, concorrono al Premio del Pubblico
e avranno l’anteprima alla Casa del Cinema ogni lunedì a partire dal 15 gennaio.

Enrico Maisto (Milano, 1988) si è laureato in filosofia estetica presso l’Università degli Studi di Milano. Nel 2008 partecipa come stagista di regia alle riprese di Vincere di Marco Bellocchio, realizzando il backstage del film. Nel 2014 il suo primo lungometraggio documentario Comandante è in concorso al Milano Film Festival e vince il Premio Aprile. Nel 2015, insieme a Valentina Cicogna, vince il Premio Solinas Documentario con La Convocazione. Il film viene presentato in anteprima mondiale al Festival dei Popoli 2017. Dal 2016 è coordinatore del settore cinema presso la Fondazione Culturale San Fedele di Milano.

La Redazione

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.