Roma, commercio su aree pubbliche: da nuovo regolamento legalità e decoro

0
5

(MeridianaNotizie) Roma, 8 febbraio 2018 – Primo giro di boa per l’applicazione del nuovo regolamento del commercio su area pubblica, approvato lo scorso giugno dall’Assemblea Capitolina. Il riordino del settore è già una realtà in diversi Municipi e presto lo sarà in tutta Roma, con la delocalizzazione dei posteggi in aree adeguate, scelte di concerto con gli operatori. I primi risultati del nuovo piano sono stati presentati in Campidoglio dalla sindaca Virginia Raggi e dal presidente della Commissione capitolina Commercio, Andrea Coia. A metà gennaio, nel VII Municipio, i marciapiedi di via Tuscolana sono tornati a disposizione dei cittadini, con lo spostamento di 17 posteggi a rotazione e 3 posteggi fissi. Si sta anche avviando la delocalizzazione di alcuni posteggi lungo Via Appia. Nel XV Municipio, a Ponte Milvio, si sta provvedendo a riorganizzare dieci postazioni. Progetti già pronti anche nel X e nel III Municipio, dove sono state preventivamente individuate le nuove aree in cui le bancarelle verranno trasferite: nel Municipio X quindici rotazioni e sei posti fissi si sposteranno da via Orazio dello Sbirro e via Vasco de Gama in un’area di mercato nelle immediate vicinanze. Nel Municipio III per cinque posteggi a rotazione è stata individuata come area idonea piazza Primoli. “Grazie all’applicazione della delibera 30/2017”, dichiara la sindaca Virginia Raggi, “stiamo riorganizzando il settore del commercio su area pubblica. Sono i cittadini a chiederlo a gran voce. La mancanza di regolamentazione ha portato negli anni a rendere alcune strade impercorribili per i romani. Pensiamo ad esempio alle difficoltà che hanno le persone affette da grave disabilità, costrette a spostarsi su una sedia a rotelle senza avere spazio sufficiente. Oppure alle mamme con i passeggini. I marciapiedi devono tornare ad essere un luogo dove camminare. Agli ambulanti che in questi giorni stanno paralizzando la città con le loro proteste ricordo che i loro posti di lavoro sono tutelati: non una licenza è stata revocata. Questa amministrazione tiene e deve tenere conto delle esigenze di tutti”. “Ripristiniamo la legalità e riportiamo l’ordine. Dopo il trasferimento dei posteggi da via Tuscolana”, aggiunge il presidente di Commissione Andrea Coia, “anche altri Municipi sono pronti per applicare la nuova normativa. I cittadini potranno riappropriarsi dei loro spazi e anche gli operatori, dopo le prime comprensibili difficoltà, trarranno beneficio dalle recenti disposizioni. Il cambiamento non li deve spaventare: lo abbiamo ribadito nei numerosi incontri avuti con loro e con le associazioni di categoria. Siamo sempre pronti al dialogo e a valutare le proposte, ma nel rispetto della legalità. E nel rispetto della nostra città”.

(a cura di Cecilia Guglielmetti)