Roma, “Vorrei una ricarica telefonica”: ma si avvicina alla cassa per rubare i soldi, poi aggredisce il titolare del negozio

0
68

(MeridianaNotizie) Roma, 2 marzo 2018 – E’ entrato in un negozio chiedendo una ricarica telefonica e, quando il titolare si è distratto per prenderla da un cassetto, si è avvicinato alla cassa tentando di rubare il denaro contenuto all’interno. Scoperto dal commerciante, lo ha colpito con un pugno al volto ed è scappato. Un 38enne romano, senza occupazione e con precedenti, è stato però bloccato e arrestato dai Carabinieri del Nucleo operativo della Compagnia Roma San Pietro con l’accusa di tentata rapina. E’ accaduto ieri sera, quando l’uomo è entrato in negozio di circonvallazione Cornelia. Purtroppo il piano del “maldestro” rapinatore non è stato efficace perché il titolare dell’attività si è accorto dei suoi movimenti sospetti e, tornato al bancone, lo ha sorpreso mentre armeggiava sul registratore di cassa per aprirlo. Il 38enne si è visto alle strette e per guadagnare la via di fuga ha colpito violentemente al volto con un pugno il titolare. I Carabinieri, che transitavano in zona, hanno notato la fuga dell’uomo e lo hanno bloccato. Presi contatti con la vittima, che non ha avuto bisogno di cure mediche, i Carabinieri hanno ricostruito quanto accaduto e hanno ammanettato il malvivente che è stato portato in caserma e trattenuto in attesa del rito direttissimo.

(a cura di Cecilia Guglielmetti)