Civitavecchia, pusher barista arrestato a Santa Marinella

0
143

(MeridianaNotizie) Roma, 16 maggio 2018 – Durante alcuni controlli amministrativi agli esercizi commerciali, gli investigatori e gli agenti della Polizia di Stato hanno arrestato G. D., 37enne di origini siciliane residente da anni a Civitavecchia, titolare di un bar ubicato nel comune di Santa Marinella, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. I poliziotti del commissariato di Civitavecchia, diretto da Nicola Regna, poco dopo le 18 sono entrati nel locale gestito dall’uomo che, quando li ha visti, ha tentato nervosamente di raggiungere il retro del bancone, infilandosi le mani in tasca come se volesse liberarsi di qualcosa. Gli agenti, insospettiti da tale comportamento, hanno approfondito l’accertamento rendendo il titolare del bar sempre più agitato: controllato anche lui, gli hanno trovato, abilmente occultati all’interno di una delle tasche dei pantaloni, un panetto di hashish di 50 grammi. Inoltre, all’interno di una scatola di cartone nascosta sotto il bancone e coperta da un panno da cucina, gli uomini in divisa hanno scovato un’altra tavoletta di hashish di 100 grammi. Durante la perquisizione sono stati inoltre rinvenuti, all’interno di un cassetto del bancone, un coltello a serramanico della lunghezza di 15 cm ed un taglierino con la lama annerita, entrambi utilizzati per il taglio dello stupefacente. Dopo le formalità di rito l’uomo, con diversi precedenti di polizia, è stato portato presso la Casa Circondariale di Civitavecchia, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

(a cura di Cecilia Guglielmetti)