Ragusa, maxisequestro di marijuana: sequestrati 6500 kg e le serre

0
118

(MeridianaNotizie) Roma, 2 maggio 2018 – La Polizia di Stato di Ragusa ha arrestato un pregiudicato 53enne per coltivazione di marijuana del tipo cannabis sativa. Le indagini sono state condotte dai poliziotti della Squadra Mobile di Ragusa e del Commissariato di Vittoria, dopo aver ricevuto una notizia in merito ad una probabile piantagione che emanava un forte odore di marijuana. Dopo aver individuato l´area con esattezza, grazie all´utilizzo di un drone, e dopo aver effettuato diverse ore di appostamento tra i filari di pomodorini doc ragusani, i poliziotti hanno bloccato il 53enne che, giunto nella piantagione, stava provvedendo all´irrigazione. La perquisizione dell´intera area ha permesso di rinvenire un piccolo caseggiato dove veniva effettuata l´essiccazione e i numerosi prodotti fertilizzanti utilizzati per favorire la crescita delle piante. Subito dopo l´arresto i poliziotti hanno richiesto l´ausilio di un agronomo per effettuare la campionatura e indicare la tipologia di cannabis presente nelle serre. Difficilissimo accertare il numero esatto di piante coltivate che si stima intorno a 15mila e l´altezza varia tra i 50 ed i 150 cm con picchi di quasi 2 metri. Dopo aver effettuato la campionatura in presenza dell´arrestato, i poliziotti hanno dato avvio alle fasi di estirpazione per il successivo sequestro. Le operazioni di raccolta e pesatura sono durate oltre 16 ore ed hanno permesso di accertare che il peso complessivo di tutta la marijuana raccolta si aggira intorno ai 6.500 kg. La droga è stata scortata ed è vigilata costantemente, considerato l´immenso valore commerciale della stessa. La sostanza stupefacente sarà distrutta non appena ottenuto il risultato delle analisi di laboratorio che cura l´ASP di Ragusa.

(a cura di Cecilia Guglielmetti)