Roma, 2 Casamonica violano i sigilli apposti alla loro abitazione per abusivismo edilizio: denunciati a piede libero

0

(MeridianaNotizie) Roma, 15 maggio 2018 – Dalla serata di ieri e per tutta la notte, i Carabinieri del Gruppo di Frascati hanno dato vita ad un vasto servizio di controllo del territorio nella periferia sud-est della Capitale, tra la Romanina e Vermicino. I Carabinieri del Nucleo Investigativo di Frascati unitamente a quelli delle Compagnie di Frascati e di Castel Gandolfo hanno passato al setaccio l’intero quadrante, con capillari posti di controllo dislocati lungo le principali strade e mirate verifiche nei confronti di persone già conosciute alle forze dell’ordine e sottoposte a misure restrittive della libertà personale. Nel corso delle attività, una coppia di coniugi di 50 e 51 anni, entrambi con precedenti e appartenenti alla famiglia “Casamonica”, sono stati denunciati per violazione di sigilli. Nel mese di giugno dello scorso anno, i due erano stati già denunciati dagli stessi Carabinieri per abusivismo edilizio, in quanto era stata accertata la realizzazione, senza autorizzazione, di un piazzale in cemento di 163mq, antistante la loro abitazione, altrettanto abusiva ma dove sono residenti. Il piazzale era stato sequestrato ed i Carabinieri avevano apposti i sigilli che ora sono stati violati. Sul piazzale già sequestrato avevano anche aggiunto quattro colonne con anfore. I Carabinieri hanno nuovamente sequestrato il tutto apponendo nuovamente i sigilli, informando la Procura della Repubblica. Nel corso del servizio, inoltre, sono state identificate 127 persone, controllati 92 veicoli (di questi, 2 autovetture e un motociclo sono stati sequestrati), elevate 3 contravvenzioni al codice della strada nei confronti di altri 3 esponenti della famiglia “Casamonica”, due per mancanza di revisione e uno per la mancata assicurazione. Sono stati inoltre eseguiti controlli in 5 esercizi pubblici.

(a cura di Cecilia Guglielmetti)

 

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.