Roma, ennesimo sfregio ai danni dell’Anfiteatro Flavio: turista incide la sua iniziale sulla parete interna

0
7

(MeridianaNotizie) Roma, 16 luglio 2018 – Proseguono i servizi di controllo preventivi messi in campo dai Carabinieri di Roma, in particolare, nella zona del Colosseo e dei Fori Imperiali. I Carabinieri del Comando Roma piazza Venezia e della Compagnia Speciale hanno denunciato a piede libero l’ennesimo turista, un cittadino brasiliano di 17 anni, che ha pensato bene di lasciare un “segno indelebile” del suo passaggio nella Capitale. Il giovane, infatti, è stato sorpreso dai militari mentre stava incidendo con una pietra acuminata la lettera “G”, iniziale del suo nome, su una delle pareti interne dell’Anfiteatro Flavio. Nei suoi confronti è scattata l’accusa di danneggiamento aggravato. Poco dopo, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Trionfale hanno arrestato un cittadino tunisino di 50 anni, nella Capitale senza fissa dimora e con precedenti. Il 50enne aveva appena rubato la borsa che una turista, impegnata ad immortalarsi in un “selfie” con sfondo Colosseo, aveva appoggiato momentaneamente su un vicino muretto. La refurtiva è stata interamente recuperata e restituita alla legittima proprietaria, mentre il ladro è stato trattenuto in caserma in attesa delle decisioni dell’Autorità Giudiziaria.
(a cura di Cecilia Guglielmetti)