Telefono Azzurro presenta alle forze politiche il Manifesto per l’Infanzia in Italia VIDEO

353
telefono_azzurro

(Meridiananotizie) Roma, 18 febbraio 2013 – Approvare una nuova legge regionale di riforma delle politiche sociali, rafforzare le competenze del Garante regionale dell’Infanzia e dell’Adolescenza, istituire un Piano regionale per la prevenzione e il contrasto dell’abuso e del maltrattamento, approvare una nuova legge sui servizi socio-educativi per la prima infanzia, istituire case famiglia per le madri detenute nella città di Roma, sono solo alcune delle priorità indicate da SOS – Il Telefono Azzurro Onlus nel Manifesto sull’Infanzia e l’Adolescenza. Il manifesto è stato presentato da Ernesto Caffo, presidente dell’Associazione, ai candidati della Regione Lazio affinché si assumano un impegno concreto verso le nuove generazioni in quanto “la politica non può e non deve dimenticare i bambini: sono il presente ma soprattutto il futuro. Il Paese ha bisogno di impegni concreti e lo Stato non può tagliare sulle nuove generazioni, le famiglie devono chiedere di più per i figli e le forze politiche devono impegnarsi con maggior forza”.  telefono_azzurro

L’Associazione ha poi chiesto ai candidati che aspirano a governare il Lazio di sottoscrivere e condividere il Manifesto per dar voce ai circa 760 mila bambini e adolescenti che vivono nella Regione. I candidati presenti dei vari partiti, dal PD all’UDC, dal Movimento 5 Stelle alla Lista Civica di Zingaretti a La Destra, Da Fratelli d’Italia a Rivoluzione Civile, dal Centro Democratico al Pdl sono stati tutti concordi sul fatto che il disagio minorile e adolescenziale è un tema che va trattato a prescindere dai colori politici. Da una recente Indagine conoscitiva sulla condizione dell’Infanzia e dell’Adolescenza in Italia curata da Telefono Azzurro ed Eurispes emerge che i giovani sono irrequieti e persino depressi in quanto è aumentata la loro insicurezza a causa della difficile situazione economica che vivono in prima persona nella propria famiglia e questo disagio andrebbe a creare anche situazioni di lavoro minorile e abbandono scolastico.

Il servizio di Antonella D’Angelo

Altre videonews su Cronaca

93 anni e non sentirli, la Garbatella festeggia il compleanno VIDEO

Nel cuore della Capitale Croppi inaugura nuova sede comitato elettorale VIDEO

Per tutelare territorio Italia Nostra propone coordinamento interministeriale VIDEO

Articolo precedenteI 9 punti di Alemanno per Roma Regione. Storace: la Capitale sia padrona del proprio destino VIDEO
Articolo successivoRegionali, Matteo Corsini (Mir): “Mandare a casa i ladri della politica per rinascita Regione” VIDEO