Lecce, truffa ai finanziamenti Ue: sequestrati beni per quasi 4 mln

320

(MeridianaNotizie) Roma, 01 dicembre 2015 – Un sequestro preventivo di beni mobili, immobili e disponibilità finanziarie di una società produttrice di medicinali e preparati farmaceutici con sede in Casarano, la Sparkle, per un valore di 3.600.000 euro, seguito della denuncia  di quattro tra soci e manager della stessa società e di una dirigente comunale per il reato di truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche, falso ideologico e abuso d’ufficio.

Le indagini hanno riguardato i finanziamenti concessi a favore di una società con sede nelle Marche e stabilimenti nella provincia di Lecce, per la produzione di fluorodeossiglucosio, un medicinale usato come liquido di contrasto per gli esami radiologici di sospette malattie tumorali.

Servizio di Teresa Ciliberto

Articolo precedenteTerrorismo, scrivevano sul web “Questo ultimo Papa”: 4 arresti tra Italia e Kosovo
Articolo successivoA Garbatella inaugurata la Sala di Gestione per il Giubileo