Potenza, creano società di comodo per false assunzioni: 4 in manette

358

(MeridianaNotizie) Roma, 27 gennaio 2016 – Creano una società di comodo che, oltre a usufruire indebitamente di benefici fiscali e tributari, predisponeva la falsa assunzione di pregiudicati, gravati da provvedimenti cautelari restrittivi della libertà personale. Per questo sono state arrestate dalla Polizia di Stato di Potenza 4 persone appartenenti a un gruppo criminale.

Le indagini hanno permesso di accertare che uno degli indagati aveva ottenuto lo scorso giugno l’autorizzazione a lavorare presso quella ditta, il quale in diverse occasioni si è allontanato dalla presunta sede lavorativa. Questo ha permesso agli agenti di scoprire l’esistenza di una società di comodo finalizzata ad assunzioni fittizie di soggetti pregiudicati. La ditta in questione è stata costituita nel 2012 ed aveva come oggetto sociale l’attività di commercio di auto nuove e/o usate ed aveva subito negli anni lunghi periodi di interruzione.

Le persone arrestate sono accusate anche di sequestro di persona, violenza privata, lesioni personali e porto illegale d’arma. Infatti scorso settembre l’amministratore della società era stato avvicinato dai componenti del gruppo criminale, i quali lo hanno minacciato di morte, se non avesse ritirato la denuncia, aggredendolo violentemente e procurandogli delle lesioni.

Servizio di Teresa Ciliberto

Articolo precedenteAppalti truccati a Caserta, in manette imprenditore e due ufficiali del Ministero della Difesa
Articolo successivoMemoria, Giachetti rende omaggio a pietra d’inciampo dedicata a Fausto Iannotti