Via Crucis, Roma semideserta ma i pellegrini non hanno paura

363

(Meridiana Notizie) Roma, 25 marzo 2015 – Le file davanti i musei sono più corte, pochi i gruppi di turisti in giro per il centro storico. All’indomani del duplice attentato a Bruxelles, Roma sembra pagare il prezzo più alto in termini di turismo. Se Astoi, l’associazione dei Tour Operator di Confindustria, frena sui dati delle cancellazioni, affermando che è troppo presto per fare un bilancio, la Capitale non sembra essere affollata neanche alle soglie del ponte pasquale. Non vale questo invece per Piazza San Pietro. A poche ore dalla tradizionale via Crucis, molti i pellegrini che hanno sfruttato la belle giornata per visitare la Basilica. Non si registrano le folle oceaniche dello scorso Giubileo, ma chi gira per Roma non vuole farsi vincere dalla paura.

Il servizio di Diana Romersi

Articolo precedenteRiapre il bunker dei Savoia a Villa Ada, divenuto luogo di messe nere
Articolo successivoVia Crucis, cani anti-esplosivo al Colosseo: tutte le misure previste