Terni, timbravano il cartellino e andavano al bar: 7 arresti a Stroncone

458

(MeridianaNotizie) Roma, 08 giugno 2016 – Timbravano il cartellino, per sè e per i colleghi, all’entrata al lavoro, per poi allontanarsi per l’intera mattinata o per tutto l’orario previsto, anche con l’auto di servizio, andando al bar, a fare la spesa o altre commissioni personali. I carabinieri della compagna di Terni hanno arrestato sette dipendenti del Comune di Stroncone responsabili della cosiddetta truffa del cartellino.

Stando a quanto riferito dal comando provinciale dei carabinieri, i dipendenti comunali coinvolti sarebbero operai dell’ente addetti alle manutenzioni che lavorano nel settore autoparco del Comune. Da quanto emerso dalle indagini i dipendenti si erano organizzati per far timbrare il badge ad uno solo di loro, anche attraverso dei turni, mentre gli altri non si presentavano al lavoro. La procura nei loro confronti si è mossa con gli uffici del procuratore Massini per le ipotesi di reato di truffa aggravata continuata in concorso.

Servizio di Teresa Ciliberto

Articolo precedentePalermo, Polizia arresta 19enne egiziano per tentato omicidio
Articolo successivoFoggia, blitz della polizia in una casa cantoniera: rintracciato latitante 40enne