Al Complesso del Vittoriano in mostra “Crush” l’arte del riciclo di Fabio Ferrone Viola

667

(MeridianaNotizie) Roma, 04 luglio 2016 – Si chiama “Crush – Manifesto globale” la mostra ospitata fino al 31 luglio al Complesso del Vittoriano. Rifiuti in plastica, tappi di bottiglia e lattine schiacciate diventano opere tutte da scoprire, firmate dall’artista Fabio Ferrone Viola, che fa del riciclo la propria fonte di ispirazione.

Il titolo della mostra “Crush” si riferisce al gesto attorno a cui ruota tutta la ricerca dell’artista, ovvero schiacciare le lattine accartocciate raccolte per strada. Da questo il termine“crushismo” coniato dallo stesso Ferrone Viola, espressione che descrive la sua particolare tecnica esecutiva per realizzare qualcosa che possa essere ancora una volta “utile”, rivestendo i “rifiuti” di una nuova dignità artistica.

Servizio di Teresa Ciliberto

 

Articolo precedenteTomba degli Scudi, restauro da oltre 24mila euro
Articolo successivoMaxi blitz a Tor Bella Monaca, 37 arresti e oltre 100 perquisizioni