Droga e telefoni in carcere, 6 persone arrestate

389

rebibbia(MeridianaNotizie) Roma, 10 maggio 2017 – Dalle prime luci dell’alba, i Carabinieri del Nucleo Investigativo di Roma stanno dando esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di sei persone ritenute responsabili di detenzione e cessione di sostanze stupefacenti continua e aggravata, commessa all’interno del Carcere di Roma Rebibbia. Nel corso dell’indagine è stato accertato che, alcuni detenuti, mediante telefoni cellulari illegalmente detenuti, ordinavano droga, indicandone tipologia e quantitativi, alle rispettive mogli le quali introducevano la droga nel carcere di Rebibbia maschile durante i colloqui, occultandola anche nelle parti intime per eludere i controlli. Dopo aver ricevuto la droga, i detenuti la vendevano all’interno della struttura carceraria ad altri detenuti. Le indagini dei Carabinieri del Nucleo Investigativo di Roma sono state avviate a novembre 2016, dopo gli arresti di altre 6 persone, eseguiti a Roma e a Catania per una serie di estorsioni e rapine aggravate dal metodo mafioso, consumate nell’area Capitolina ai danni di un imprenditore operante nel settore dell’autonoleggio.

(a cura di Cecilia Guglielmetti)

 

Articolo precedenteOperazione “HAWALA.NET”
Articolo successivoAppia Day, il giorno più lungo della “regina viarum”