Laurentina, carabinieri arrestano stalker

364

(MeridianaNotizie) Roma, 6 giugno 2017 – Era già sottoposto al divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla sua ex moglie, provvedimento scaturito a seguito delle numerose denunce presentate dalla donna per atti persecutori, ma lo stalker aveva deciso di non tenerne conto e di proseguire nella sua condotta vessatoria. Così, un 44enne romano, già conosciuto alle forze dell’ordine, si è presentato nei pressi dell’abitazione degli ex suoceri, luogo in cui la donna è tornata a vivere dopo aver subìto le molestie del compagno. Lì vicino ha riconosciuto l’auto della ex ed ha iniziato a danneggiarla con calci e pugni , tanto da mandarne in frantumi i deflettori. La scena è stata notata dalla vittima che ha immediatamente chiesto aiuto al Numero Unico di Emergenza “112”: i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma sono intervenuti in breve tempo riuscendo a bloccare l’esagitato, dopo una breve colluttazione, e a portarlo in caserma. Dalle tasche dell’uomo, sottoposto a perquisizione, è spuntato anche un coltellino che è stato sequestrato e che ha fatto scattare nei suoi confronti anche una denuncia a piede libero per porto abusivo di armi. Lo stalker si trova ora nel carcere di Regina Coli a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

(a cura di Cecilia Guglielmetti)

 

Articolo precedenteCagliari, scoperta evasione su fotovoltaico da 42 mln di euro
Articolo successivoRoma, insulta sui social gli agenti di polizia per un sequestro di droga: denunciato