Piazza Vittorio, rissa multietnica con cocci di bottiglia e coltelli all’interno dei giardini “Nicola Calipari”

503

(MeridianaNotizie) Roma, 25 luglio 2017 – I Carabinieri della Stazione di Roma Piazza Dante, in servizio di Stazione Mobile, impiegati per contrastare ogni forma illegalità e degrado nella zona di piazza Vittorio, hanno arrestato tre cittadini stranieri, un pakistano, un afgano e un indiano di età compresa tra i 23 ed i 27 anni, tutti senza fissa dimora e con precedenti, per essere stati i protagonisti di una violenta rissa, scaturita per futili motivi, all’interno dei giardini di Piazza Vittorio. I Carabinieri, allertati da alcuni cittadini, tramite il numero unico 112, sono arrivati mentre i tre, armati di cocci di bottiglie e coltelli, erano ancora intenti a colpirsi reciprocamente, evitando tragiche conseguenze. Nel dividerli e bloccarli, i militari hanno notato che uno di loro, il 25enne pakistano, era sanguinante ad un piede, ed hanno richiesto un’ambulanza. Il ragazzo, ferito da un fendente, è stato accompagnato al pronto soccorso dell’Ospedale San Giovanni, dove è stato medicato. Successivamente i Carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato, a pochi metri di distanza anche il coltello utilizzato per il ferimento. I tre giovani sono stati arrestati e trattenuti in attesa di essere sottoposti al rito direttissimo, dovranno rispondere del reato di rissa aggravata.

(a cura di Cecilia Guglielmetti)

 

Articolo precedenteRotary Club “Roma Giulio Cesare”, spazio ad attività socio sanitarie e dell’ambiente
Articolo successivoGrandi opere pubbliche, sequestrati beni per 1 milione di euro