Pincio, banda di filippini specializzata in “scippi” arrestata

338

(MeridianaNotizie) Roma, 14 settembre 2017 – La scorsa notte, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Roma Trionfale hanno arrestato due cittadini filippini di 20 e 18 anni e denunciati altri due connazionali di 17 e 16 anni, per furto aggravato in concorso. La vittima, una studentessa 19enne originaria di Terni, era seduta su una panchina della Terrazza del Pincio, in compagnia di un’amica, quando è stata depredata della sua borsa. La banda, non nuova a questi tipi di reati, ha approfittato del buio e mentre i due minorenni e il 18enne, con una scusa hanno distratto le due studentesse, il 20enne da tergo, con un gesto fulmineo si è impossessato della borsa della 19enne, e si è dato alla fuga in direzione di Villa Borghese. Allertati tramite il 112 dalla vittima, i Carabinieri hanno ricevuto una descrizione dettagliata dei 4 malfattori e, una volta entrati all’interno di Villa Borghese, dopo un breve inseguimento ,sono riusciti a bloccare la banda, recuperando l’intera refurtiva. I due maggiorenni sono stati accompagnati presso il loro domicilio in attesa del rito direttissimo, mentre i due minorenni sono stati denunciati in stato di libertà.

(a cura di Cecilia Guglielmetti)

 

Articolo precedenteAl via l’anno scolastico, già in manette un pusher sorpreso nelle vicinanze di un istituto scolastico a Monte Mario
Articolo successivoFirenze, padre induce la figlia in schiavitù e la promette in sposa per 15mila euro: arrestato