Roma, arrestati “Bonnie & Clyde”: mentre il compagno minacciava la cassiera con un cacciavite, lei faceva razzia nel supermercato

508

(MeridianaNotizie) Roma, 16 novembre 2017 – Coppia nella vita e coppia in affari. Peccato si trattasse di affari illeciti e nello specifico di rapine ai supermercati. Ma le loro gesta sono finite, ieri sera, quando i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma EUR li hanno arrestati con l’accusa di tentata rapina aggravata, tentato furto aggravato e porto di armi o oggetti atti ad offendere. In manette sono finiti una 38enne originaria di Frosinone e un 45enne tunisino, entrambi già noti alle forze dell’ordine. Entrati in un supermercato in piazzale Eugenio Morelli, zona Colli Portuensi, la donna ha iniziato a fare razzia di superalcolici mentre il suo compagno minacciava la cassiera, puntandole un grosso cacciavite al volto. Intervenuti immediatamente sul posto, i Carabinieri li hanno bloccati e disarmati prima che potessero allontanarsi con la refurtiva. Il cacciavite è stato sequestrato e gli arrestati sono stati portati in caserma e trattenuti in attesa del rito direttissimo.

(a cura di Cecilia Guglielmetti)

 

Articolo precedenteRoma, fa shopping su internet con carte di credito altrui
Articolo successivoRoma, commissionò il danneggiamento dell’auto della ex e del padrte di lei con l’acido muriatico: arrestato stalker