Roma, pesce avariato: multate pescherie e ristorante cinese

0
155

(MeridianaNotizie) Roma, 6 febbraio 2018 – I Carabinieri della Stazione di Tor Bella Monaca, unitamente a personale della Capitaneria di Porto di Roma-Fiumicino, nelle giornata di ieri, hanno effettuato un vasto e mirato servizio finalizzato alla verifica del rispetto delle norme relative al commercio di prodotti ittici, nel territorio di Tor Bella Monaca. Nel corso delle operazioni, i militari dell’Arma con l’ausilio della Capitaneria di Porto, hanno proceduto a controllare due esercizi commerciali di rivendita di prodotti ittici ed un ristorante di cucina cinese. Durante il controllo sono emerse delle violazioni alla normativa di settore e, in particolare, gli esercizi commerciali per la vendita al dettaglio dei prodotti ittici, sono stati sanzionati amministrativamente, perché detenevano sul banco della pescheria, ai fini della vendita al dettaglio, prodotti ittici con etichettatura mancante/errata e, all’interno della cella frigorifera, ai fini della commercializzazione e somministrazione alla clientela, prodotti ittici privi delle informazioni minime obbligatorie in materia di tracciabilità (art. 35 del reg. ce 1379/2013 e dell’art. 58 comma 1 reg. ce 1224/2009). Il ristorante di cucina cinese, è stato sanzionato amministrativamente per avere detenuto all’interno della cella congelatore/frigorifera ai fini della commercializzazione e somministrazione alla clientela prodotto ittico senza le informazioni minime obbligatorie in materia di tracciabilità (violazione dell’art. 58 comma 1 Reg. CE 1224/2009, art. 10 coma 1 lett. 7 D.Lvo del 09.01.2012 nr.4 art. 39 Legge 28.07.2016 nr.154). Nella circostanza sono state elevate sanzioni amministrative, per circa 7.000,00 euro, ai proprietari dei tre esercizi commerciali e sequestrati un totale di kg. 96,60 di prodotti ittici.

(a cura di Cecilia Guglielmetti)