Fiumicino, ancora minorenni dediti allo spaccio di stupefacenti: uno finisce in manette e l’altro denunciato dalla Polizia

0
45

(MeridianaNotizie) Roma, 2 marzo 2018 – Gli agenti del locale commissariato, diretto da Giuseppe Rubino, dopo una serie di accertamenti, sono riusciti ad individuare un giovane, ancora minorenne, dedito allo spaccio di marijuana. Durante uno degli appostamenti sotto casa del sospettato, gli investigatori hanno notato lo strano movimento di alcuni ragazzi che, fermi sotto l’abitazione del minore, quando si sono accorti della presenza della Polizia, si sono allontanati in tutta fretta. Poco dopo, un altro ragazzo è stato visto uscire dallo stesso stabile come per cercare qualcuno che doveva essere lì ma che invece non c’era. Fermato per un controllo, spontaneamente ha consegnato agli agenti, un piccolo involucro contenente marijuana dichiarando di averlo appena acquistato da un suo amico. Saliti nell’appartamento indicato dal giovane, i poliziotti hanno trovato all’interno 3 ragazzi, tutti intenti a consumare stupefacenti. L’appartamento poi è risultato essere di proprietà dei genitori di uno di questi, ancora minorenne. Alla presenza della madre, gli investigatori hanno perquisito l’abitazione trovando 6 dosi di marijuana per un peso di circa 6 grammi e 2 bilancini di precisione. Altre 24 dosi sono state rinvenute sul letto e ulteriori 10 grammi erano nscosti all’interno di uno zainetto. Al termine degli accertamenti il minore è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. Per lo stesso reato è stato denunciato il giovane trovato in possesso di marijuana.

(a cura di Cecilia Guglielmetti)