Ama e Campidoglio lanciano la prima “caccia al tesoro” del riciclo della carta

0
18

(MeridianaNotizie) Roma, 20 marzo2018 – Arriva a Roma “Carta al tesoro”, una vera e propria caccia al tesoro cittadina imperniata sulla raccolta differenziata e la raccolta di carta e cartone. L’iniziativa organizzata da Comieco (Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica) con il supporto di Ama e Roma Capitale è stata presentata in Campidoglio dall’assessore capitolino all’Ambiente Pinuccia Montanari, insieme al presidente di Ama, Lorenzo Bagnacani e al dg di Comieco, Carlo Montalbetti. L’evento s’inserisce nell’ambito della campagna nazionale ‘Marzo: mese del riciclo di carte e cartone’ . Si svolgerà sabato 24 marzo presso i centri di raccolta di Ama di via Palmiro Togliatti 69 e di via Mattia Battistini 537, dove dalle 9 potranno entrare le squadre che iscriveranno alla caccia al tesoro inviando una mail all’indirizzo [email protected] o presentandosi direttamente la mattina del 24 entro le ore 10 in uno dei due centri. La gara partirà alle ore 10.30. La partecipazione è aperta ad adulti e bambini, le squadre potranno avere da un minimo di tre persone a un massimo di cinque, e gireranno la città per affrontare i quiz ed altre prove per superare dei “checkpoint”. “Il gioco di squadra – ha sottolineato l’assessora Montanari – è fondamentale per cambiare il nostro modo di gestire gli scarti quotidiani trasformandoli da problema in risorsa. Ama, amministrazione capitolina e cittadini sono chiamati a vincere insieme una gara importantissima per la città e le future generazioni. Questa ‘carta al tesoro’ è un modo gioioso e intelligente per imparare ad agire in team riciclando sempre di più e sempre meglio”. “Nella città di Roma – ha detto il presidente di Ama Lorenzo Bagnacani – si raccolgono 240mila tonnellate di carta e cartone all’anno. Un quantitativo rilevante che ha un trend positivo grazie all’aiuto di Comieco, che ci ha permesso questa grande crescita attraverso la raccolta selettiva del cartone prodotto da negozi e attività commerciali, che ci ha permesso di intercettare 24mila tonnellate nel 2017, un più 20% rispetto al 2016 e +35% rispetto al 2015. Il 28%dell’indifferenziato contiene carta e cartone: se si riuscissero a intercettare si potrebbero risparmiare e guadagnare risorse economiche aggiuntive”. Quante sarebbero queste risorse lo ha spiegato il direttore generale di Comieco, Carlo Montalbetti: “Roma ha un interessante potenziale di crescita nella raccolta differenziata di carta e cartone, nella quantità, ma soprattutto nella qualità. Se si recuperassero tutti gli scarti a base cellulosica non ancora intercettati, infatti, Roma potrebbe raccogliere circa 180mila tonnellate di materiale in più all’anno. Considerando i maggiori corrispettivi riconosciuti da Comieco per la raccolta e il risparmio da mancato smaltimento, le quantità raccolte in più si tradurrebbero in benefici economici complessivi per 25 milioni di euro”. Montalbetti ha annunciato anche le prossime Cartoniadi tra i diversi Municipi. “A chi raccoglie di più – ha detto – doneremo un premio in denaro vincolato al finanziamento di opera di pubblica utilità”.

(a cura di Cecilia Guglielmetti)