Ripulito il memoriale dedicato alle vittime di via Fani. Raggi: “Le istituzioni non si piegano”

0
70

(MeridianaNotizie) Roma, 23 marzo 2108 – Ripulita la scritta oltraggiosa che ha imbrattato la notte scorsa il monumento dedicato alle vittime di via Fani. Ne dà notizia la sindaca Virginia Raggi. “Immediato l’intervento della Polizia Locale di Roma Capitale, reparto PICS”, spiega la prima cittadina, “con una squadra Ama e sotto la direzione della Sovrintendenza Capitolina”. “Le istituzioni non si piegano”, conclude Raggi. Stamattina – informa il Campidoglio – è stato effettuato un pronto intervento coordinato dalla Sovrintendenza Capitolina con l’ausilio dei Pics e di un operatore Zétema area Conservazione. Si è proceduto alla rimozione delle scritte vandaliche, due grandi lettere B e R effettuate con bomboletta spray di colore rosso sulle due lapidi in travertino che compongono il monumento, attraverso l’applicazione di gel solvente, seguito da spazzolatura e risciacquo con getto di acqua calda a pressione. La tempestività dell’intervento, vale a dire la “freschezza” delle scritte, ha certamente agevolato la riuscita della loro rimozione. Poiché inevitabilmente, durante il lavaggio, le iscrizioni delle due lapidi con i nomi dei Caduti e la dedica si sono attenuate, i restauratori hanno effettuato la ripresa delle iscrizioni stesse, utilizzando allo scopo lo stesso smalto sintetico adoperato per la loro realizzazione. Sulle superfici interessate è stato quindi nuovamente applicato il prodotto antigraffito.

(a cura di Cecilia Guglielmetti)