Fisco, Falsitta: sistema fiscale tecnicamente obsoleto

0
105

 

FISCO. FALSITTA: SISTEMA FISCALE TECNICAMENTE OBSOLETO

 

CON LA NUOVA PUBBLICAZIONE “FISCO E CIVILTA’” IL NOTO TRIBUTARISTA SPIEGA LA NECESSITA’ DI AMMODERNARE IL SISTEMA FISCALE IN VISTA DI UNA NON PIU’ RINVIABILE FISCALITA’ EUROPEA FUNZIONALE A CONTRASTARE LE DISEGUAGLIANZE SOCIALI PRODOTTE DALLE DIFFERENZE DI REDDITO E DI PATRIMONIO.

(MeridianaNotizie) Roma 27 aprile 2018 – “Nel nostro sistema v’è ‘troppo Ottocento’ dal punto di vista tecnico e perciò esso appare inadeguato a portarci nella ‘contemporaneità’”; è quanto dichiara il ProfessoreVittorio Emanuele Falsitta, tra i più famosi tributaristi italiani, illustrando la sua nuova pubblicazione dal titolo “Fisco e Civiltà”; “ritardare l’intervento culturale sul sistema di prelievo (e spesa)” – prosegue – “incide, ogni giorno che passa, sulla misura della ‘libertà’ a disposizione di chi non ha grandi mezzi”.“Occorre guidare una metamorfosi giuridica” ha spiegato Falsitta “capace di mettere gli ordinamenti tributari in linea con i tempi e renderli nuovamente efficaci per contribuire a una maggiore uguaglianza tra le persone in relazione ai diritti di libertà; e, in questo contesto, una buona idea sarebbe trasferire all’Unione Europea la potestà fiscale sopra il reddito delle società e sulle eredità”, ha aggiunto.“Nella raccolta di scritti vi sono anche i lineamenti di una riforma e, alcuni spunti per ridurre l’evasione fiscale, come l’introduzione di meccanismi di psicometria predittiva nell’accertamento del reddito e l’esclusione dell’evasore fiscale dalla spesa pubblica” ha concluso Vittorio Emanuele Falsitta.