Roma, Prenestina: agli arresti domiciliari continua a spacciare

417

(MeridianaNotizie) Roma, 5 aprile 2018 – Pensava di poter continuare indisturbato l’attività illecita di spacciatore, nonostante fosse agli arresti domiciliari, cui era sottoposto a seguito di una condanna per lo stesso reato. Ma a scoprirlo ci hanno pensato i Carabinieri della Stazione Roma Prenestina che, questa mattina, nel corso di un controllo, lo hanno riarrestato. Nel corso di un controllo, a casa del giovane romano, di 25 anni, con precedenti specifici e agli arresti domiciliari, i Carabinieri hanno scoperto diverse dosi di hashish e marijuana, nonché la somma contante di circa 2000 euro. Dopo l’arresto il pusher è stato condotto in caserma e trattenuto, in attesa del rito direttissimo, mentre lo stupefacente e il denaro sono stati sequestrati.

(a cura di Cecilia Guglielmetti)

 

Articolo precedenteRoma, il Tribunale dispone l’aumento dell’assegno di mantenimento e lui va su tutte le furie inviando alla ex moglie decine di messaggi e file audio con offese e minacce di morte
Articolo successivoRoma, maxi sequestro di droga: scoperti 1350 kg di marijuana