Macbettu al Teatro Argentina, Shakespeare in sardo, interpretato da soli uomini

0
56

(MeridianaNotizie) Roma, 2 maggio 2018 – Al Teatro Argentina è in scena, dal 4 al 6 maggio, Macbettu, originale e pluripremiato (Premio Ubu 2017-Spettacolo dell’anno; Premio Anct 2017 | Associazione Nazonale dei Critici di Teatro) spettacolo di Alessandro Serra. Il dramma shakespeariano interpretato, come nella più pura tradizione elisabettiana, da soli uomini, è tradotto e adattato dall’inglese al sardo logudorese da Giovanni Carroni e sposta la cruenta tragedia dalla Scozia in Barbagia, terra arcaica e senza tempo. Macbettu è al crocevia tra le intuizioni geniali dell’opera shakespeariana e l’ispirazione del regista di fronte al Carnevale barbaricino. “Quell’incedere di ritmo antico, un’incombente forza della natura che sta per abbattersi inesorabile, placida e al contempo inarrestabile: la foresta che avanza” così Serra descrive la suggestiva ascendenza da cui è scaturito il suo lavoro di contaminazione. Macbettu valica i confini della Scozia medievale per riprodurre un orizzonte ancestrale: la Sardegna come terreno di archetipi, orizzonte di pulsioni dionisiache e inquieta con l’atroce bellezza di un racconto senza parole, in grado, come da tradizione barbaricina, di dire senza rivelare. Nelle stesse date del Macbettu (4/6 maggio) Alessandro Serra e la sua compagnia Teatropersona portano in scena al Teatro India con Il Principe Mezzanotte, una romantica fiaba dai tratti misteriosi, noir e poetici. Macbettu – una produzione Teatropersona, Sardegna Teatro con il sostegno di Fondazione Pinuccio Sciola, Cedac Circuito Regionale Sardegna – dopo Roma, sarà in tournée fino a dicembre 2018 nei teatri di tutta Italia e all’estero (Montpellier; Sarajevo; Tblisi; Belfort).

(a cura di Cecilia Guglielmetti)